Caratteristiche generali

Negli edifici multipiano di notevoli dimensione è spesso impossibile aerare direttamente dall’esterno il locale filtro a prova di fumo o anche dotarlo di camino di ventilazione “adeguatamente progettato” a causa delle diverse condizioni climatiche. E’ perciò sempre più diffuso ricorrere a sistemi di sovrapressione che garantiscono, in maniera automatica, la creazione di una zona franca dal fumo, che dia libero accesso alle vie di fuga, mantenendole libere dai gas e fumi sprigionati nella combustione. In caso di incendio i sensori attivano la ventola che, aspirando l’aria dall’esterno mediante opportuna canalizzazione, porta il locale filtro-fumo ad una pressione di almeno 30 Pa. Il sistema garantisce il mantenimento di questa pressione minima anche con le ripetute aperture delle porte dovuto al passaggio delle persone in fuga. In assenza di tensione elettrica il sistema viene automaticamente alimentato dalle proprie batterie tampone che garantiscono il funzionamento per il tempo previsto in fase di progetto. Tra i tre sistemi previsti dalla normativa per la messa a norma di un locale filtro-fumo, questo sistema è l’unico che può essere definito IMPIANTO DI PROTEZIONE ATTIVA ANTINCENDIO.

FUNZIONAMENTO

Il sistema di pressurizzazione non permette al fumo dell’incendio di entrare nel fIltro a prova di fumo perché genera una pressione differenziale all’interno del locale filtro di almeno 30 pa / 50 pa, maggiore di quella generata dall’incendio (si ipotizza un 20 pa) e quindi garantisce una barriera al fumo ed una conseguente via d’esodo sicura e pulita.

Componenti del sistema

Il sistema si compone di una Unità di Comando, una Unità di Alimentazione autonoma e da una Unità Ventola che immette aria direttamente dall’esterno. Nel caso non sia possibile un accesso diretto dall’esterno occorre prevedere delle apposite condotte di immissione d’aria. Nel caso le condotte attraversino locali a rischio incendio, necessitano di un’adeguata protezione atta a garantire la funzionalità della condotta stessa e soprattutto il mantenimento di un isolamento tale da consentire una immissione d’aria sempre fresca anche in condizioni di incendio. La norma UNI EN 12101-6 fornisce precise indicazioni in merito.

Tipologie airpress

3 Tipologie di prodotto in funzione della portata e della prevalenza richieste:

Il sistema Airpress può essere corredato da:

Caratteristiche generali

Locale Filtro Fumo aerato direttamente verso l’esterno con aperture di superficie utile complessiva non inferiore a 1 mq. Tali aperture devono essere permanentemente aperte o dotate di chiusura facilmente apribile in caso d’incendio in modo automatico o manuale.
È escluso l’impiego di condotti.I locali filtro-fumo areati verso l’esterno prevedono la presenza di aperture con superficie minima di 1 mq provvisti di serramenti che devono potersi aprire automaticamente. I serramenti possono essere di tipo a vasistas o a battente.

LOCK V

I vasistas sono serramenti solitamente apribili verso l’interno dell’edificio in cui le cerniere sono posizionate sul traverso inferiore e la chiusura (o cricchetto) su quello superiore. Il sistema permette all’anta di ruotare verso il basso e l’apertura viene delimitata da appositi fermi o bracci limitatori di apertura che impediscono all’anta di cadere verso il basso. LOCK V è un dispositivo automatico di apertura adatto ai serramenti a vasistas.In caso di incendio, su segnale proveniente dall’impianto di rilevazione incendi, il sistema apre automaticamente la finestra che accede all’esterno con un’apertura regolabile fino ad oltre 90°. Ci. favorisce la rapida fuoriuscita del fumo. E’ importante definire l’angolo di apertura in funzione delle dimensioni del vasistas in modo da ottenere una superficie di aerazione superiore o uguale a 1 mq. Verificare inoltre che l’apertura del vasistas non sia di ostacolo al percorso di via di fuga

LOCK A

Quale apertura di evacuazione fumo è possibile utilizzare anche un serramento a battente – porta, munita di dispositivo che ne permetta l’apertura in caso di incendio. LOCK A di Global Building assolve a questa funzione. E’ un dispositivo automatico di apertura per chiusure a battente – porte. La particolarità di LOCK A è che in condizioni di esercizio la porta rimane normalmente libera, ossia pu. girare liberamente in ogni direzione, senza alcuna resistenza o smorzamento. In caso di emergenza, togliendo l’alimentazione elettrica la porta si apre per permettere il deflusso di persone o, nel caso di filtrofumo l’evacuazione del fumo stesso. Nel caso la porta assolva funzione di uscita di sicurezza e antiintrusione dovrà essere dotata di elettroserratura o di elettromagnete del tipo “LOCK SECURITY” con tenurta minima di 300 kg,

CERTIFICAZIONI E RIFERIMENTI NORMATIVI

Certificazioni
Rapporto di prova Istituto Giordano 357865/2019 per specifico utilizzo in locali filtro-fumo con luce di passaggio di almeno 1 mq.
Riferimenti Normativi
D.M. 30 Novembre 1983
D.M. 3 Agosto 2015

CARATTERISTICHE GENERALI

Tale sistema ha lo scopo di smaltire i fumi che entrano nel locale filtro-fumo che è interposto fra una compartimentazione con carico d’incendio ed una sicura o una via d’esodo (es. fra un autorimessa ed il vano scale, fra corsie di ospedale e il vano scale).

Camino a canale singolo;
Camino multipiano a canale singolo;
Camino multipiano a canale doppio;

Camini smaltimento fumi

Global Building ha realizzato un sistema modulare per la costruzione di camini di ventilazione per lo smaltimento fumi di sezione superiore a 0,10 m^2 con resistenza al fuoco EI 120 Ve (o↔i) S 500 multi/S 1500 multi. La soluzione prevede l’utilizzo di elementi prefabbricati in FIREGUARD® 45 / FIREGUARD DUCT.
Caratterizzati da elevata resistenza meccanica e resistenza all’umidità atmosferica, sono incombustibili (classe A1 di reazione al fuoco).
Sono disponibili diverse tipologie di camino: a condotta singola oppure a condotta multipiano a canale singolo o doppio.

FIREGUARD D DUCT

lastre in fibrocemento prive di amianto, certificate in Classe A1 (incombustibile) di reazione al fuoco in conformità al Rapporto di classific. Applus 13/7092-2931 part. 2
Dimensioni lastre: 1200 x 2300 mm
Spessore 30 mm.
Clicca qui

FIREGUARD 45

lastre in silicati, fibre selezionate e additivi inerti, prive di amianto, certificate in Classe A1 (incombustibile) di reazione al fuoco inconformità al Rapporto di classificazione Applus 12/4798 -1532.
Dimensioni lastre: 1200 x 2000 mm
Spessore 45 mm.
Clicca qui

sistemi

A questa pagina troverai l'elenco dei sistemi che vi proponiamo.

SCOPRI DI PIù

prodotti

Un listino di prodotti completo e adatto a rendere perfetto ogni sistema.

SCOPRI DI PIù

NORMATIVE

Principali norme di prescrizione dei filtri a prova di fumo.

SCOPRI DI PIù